Tiziano Fratus

TIZIANO FRATUS è nato a Bergamo. Ha pubblicato la sua opera poetica in diversi volumi: lumina (2003, Roma), l’inquisizione (2004, Roma, rappresentato a Quartieri dell’Arte, Viterbo, tradotto integralmente e pubblicato in portoghese), il molosso (2005, Roma), la torsione - 26 poesie dell’omosessualità in età moderna (2006, Torino) e bacio le tue cicatrici (2006, Torino).

Ha diretto due videopoemi, nell’uomo (2004) ed il picchiatore (2005); il suo monologo in versi l’autunno per eleni (2002) è stato realizzato presso la Galleria Velan e musicato per Arezzo Wave. E’ stato tradotto in quattro lingue ed ha presentato il suo lavoro di poeta alla Casa Fernando Pessoa di Lisbona, al festival Ars Poetica di Bratislava, a Parigi ed in decine di festival italiani. Dirige il centro e festival Torino Poesia, la stagione Dissezioni presso il Teatro Fondamenta Nuove di Venezia. Ha in cantiere la nuova raccolta di poesie i figli della pietà e di mohammed alì per Guanda. Ha tentato il suicidio ascoltando per ore Carmelo Bene che legge Dino Campana. La sua data di scadenza è fissata per il 9 marzo 2016. E’ online con ManifatturAE (www.manifatturae.it).

Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 26 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen