Narrazioni 2008 - Gli ospiti

Narrazioni 2008

Artesss - Narrazioni 2008

Il laboratorio di Circoteatro, Oblì Shalà, prende il nome dal primo spettacolo presentato nel 2000 a Colle val d'Elsa e propone le sue attività artistiche ed educative di giocoleria, acrobatica, clownerie, danza e teatro a ragazzi dai 5 ai 14 anni, per fasce d'età e livelli di apprendimento. Da tre anni il laboratorio è attivo al teatro Verdi di Poggibonsi in collaborazione con l'associazione Timbre e viene condotto da Rosa Giamagli e Silva Masini.

Nei nostri laboratori i ragazzi sono accompagnati gradualmente ad inventare ed improvvisare personaggi e scene, rispettando tempi e modi personali. Il bambino si sente libero di essere se stesso, conoscere ed apprezzare la propria creatività ed esprimerla attraverso l'arte circense. Il personaggio del clown, con la sua attitudine a cadere e a fare cose che generalmente non sono concesse ad un bambino, permette questa libera espressione e l'accettazione di aspetti dell'essere che in altri contesti vengono negati o giudicati. Il clown fa ridere proprio perché manifesta debolezze e difficoltà evidenti e possedendo queste incapacità-capacità il bambino cresce e diventa maggormente sicuro.

La creatività si esprime nello spirito dell'improvvisazione: i bambini sono quindi spinti dalle loro esigenze e dai loro desideri e apprendono attraverso il coinvolgimento di tutti i sensi. La comunicazione in questo ambito è soprattutto quella corporea, non verbale e visiva e i bambini hanno la grande libertà di creare numeri originali per esprimere la propria creatività personale. Nella fase ideativa anche l'attività grafica aiuta nell'elaborazione di idee e personaggi. Oltre a questo spazio poetico ed artistico, il circo é una palestra che richiede ascolto, attenzione e rigore. All'interno di un laboratorio di circo viene stimolata l'integrazione: il laboratorio accoglie anche ragazzi che vivono disagi psicofisici e ognuno, libero di manifestare la propria natura, diventa grande ricchezza per tutto il gruppo. Il circo é un cerchio di persone che socializzano ed imparano a collaborare facendo tesoro delle proprie competenze e di quelle dei compagni. Il ruolo dell'educatore aiuta e stimola i bambini senza mai forzarli e, nella sua funzione di regista, deve essere in grado di valorizzare ogni proposta scaturita dalla creatività del gruppo, all'interno del contenitore spettacolo che alla fine di ogni anno viene proposto ad un pubblico sempre più numeroso. Per i bambini e per gli adulti che sono coinvolti nel progetto di circo teatro l'aspetto fondamentale è mettersi in gioco giocando, confrontandosi con l'imbarazzo, con l'errore e con i limiti che l'esperienza pone ogni volta, sempre in uno spirito gioioso e con il piacere di stare insieme. Oblì Shalà é un laboratorio artistico completo dove i bambini hanno la possibilità di conoscere e sviluppare le loro capacità a vari livelli: Motorio (coordinazione, reazione, equilibrio, forza, agilità), Educativo (autostima, concentrazione, intuito, creatività, espressione dell'emotività, costanza, apprendimento con metodi creativi) e Relazionale (fiducia, socializzazione, comunicazione, collaborazione, contatto, sostegno).

CIRCO TEATRO OBLI’ SHALA’ in MEMORIE SMEMORATE

regia di Viola Giamagli con la collaborazione di Silva Masini Associazione Artesss. 

Il circoteatro è un progetto educativo e un laboratorio per bambini e adolescenti attivo da sette anni. Il laboratorio approfondisce un percorso di ricerca su alcuni elementi base di acrobatica, giocoleria e clownerie e si avvale del metodo della Globalità dei Linguaggi, strumento creativo, espressivo e terapeutico. Il laboratorio ha come finalità di lavorare sull’identità del ragazzo in relazione con il gruppo, come opportunità di scambio e cooperazione. Uno spazio educativo per la crescita personale: imparare a stare con gli altri, seguendo un percorso di gioco e di ascolto, attivando le potenzialità creative individuali e le capacità progettuali del gruppo. Giocando con i personaggi del circo, suonando strumenti musicali, inventando scenografie e costumi, scrivendo storie e illustrandole ogni anno si realizza un allestimento per uno  spettacolo finale al teatro Verdi di Poggibonsi.

Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 15 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen