Narrazioni 2008 - Gli ospiti

Enrico Salvi - Narrazioni 2008
Enrico Salvi in arte Drigo e' il chitarrista solista dei Negrita. Fin da piccolo la sua passione per la chitarra era enorme, tanto da andarsi a comprare con i primi soldi una Stratocaster. E' anche autore di alcuni testi dei docs, come Hemingway (e' un grande appassionato di libri e di questo scrittore in particolare), Lasciami dormire ("dedicata" ad un suo amico che ha avuto problemi con la droga, come detto dallo stesso Drigo in alcuni concerti dell'XXX tour '97, proprio prima di eseguire questo pezzo), Prima del grande giorno e Tutto bene. Queste ultime tre canzoni, contenute rispettivamente in XXX (1997), Radio Zombie (2001) e L'uomo sogna di volare (2005), sono cantate da lui...
Narrazioni 2008
 
Enrico Salvi - Narrazioni 2008
Enrico Salvi in arte Drigo e' il chitarrista solista dei Negrita. Fin da piccolo la sua passione per la chitarra era enorme, tanto da andarsi a comprare con i primi soldi una Stratocaster. E' anche autore di alcuni testi dei docs, come Hemingway (e' un grande appassionato di libri e di questo scrittore in particolare), Lasciami dormire ("dedicata" ad un suo amico che ha avuto problemi con la droga, come detto dallo stesso Drigo in alcuni concerti dell'XXX tour '97, proprio prima di eseguire questo pezzo), Prima del grande giorno e Tutto bene.

Queste ultime tre canzoni, contenute rispettivamente in XXX (1997), Radio Zombie (2001) e L'uomo sogna di volare (2005), sono cantate da lui.

ROCK NOTES

Il diario di una rockstar contemporanea.

Drigo, chitarrista dei celebri Negrita, si lascia andare a ricordi e riflessioni e racconta la sua vita: la passione per la musica, l'incontro con Cesare e Pau, con cui forma il primo nucleo del mitico gruppo; e ancora i dischi, le canzoni, i tour e i viaggi in tutto il mondo. In queste pagine spiega il significato del successo e quanto possa cambiare la personalità e la vita di una persona. Ma soprattutto fa entrare nel "dietro le quinte" di un'esperienza musicale tra le più interessanti del panorama italiano contemporaneo.

La seconda faccia dell'animo del chitarrista dei Negrita. Dal sentimento vibrante delle note di una Stratocaster a scene di vita, racconti, flashback che hanno animato la vita di un musicista nella scena musicale d'oggi. Non si può certo dire che l'autore ci racconti per filo e per segno vita morte e miracoli dalla nascita ad oggi, non è un autobiografia, o almeno non vuole esserlo direttamente, ma come giustifica il titolo, vuole essere piuttosto un taccuino di appunti di "viaggio", il più colorito possibile dalle esperienze di una vita sospesa tra musica e vita quotidiana.

Riflessioni sul presente, sulla politica americana post 11 settembre, il sud-america, gli incontri, le collaborazioni musicali, ricordi di vita sospesi tra palco, rock-blues, i Negrita, vita di provincia, famiglia e amicizie che dipingono (come alcuni degli schizzi presenti nel libro, ad intervallare racconti e note, ndr) il quadro dell'esistenza, gioie e dolori dell'essere musicista, e di averlo sempre desiderato dalla "benedizione", se così la possiamo definire, di SRV (Stevie Ray Vaughan) all'abbandono del gruppo da parte di Zama (ex batterista dei Negrita) all'implicito riferimento all' "incidente" della mano.

Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen