VIOLETTA BELLOCCHIO

Violetta Bellocchio è nata nel 1977.
E’ stata pagata per fare cose diverse in posti diversi: i più duraturi o riconoscibili tra i suoi datori di lavoro sono “Rolling Stone”, Radio 2, “Grazia” e la Mostra del Cinema di Venezia. Nel frattempo ha scritto per altre riviste, tra cui “Marie Claire” e “Link”, ha collaborato a una traduzione critica dei testi di Eminem, ha progettato un mensile per adolescenti che non è mai partito, è sopravvissuta a centinaia di visioni impietose per il “Dizionario del Cinema” a cura di Paolo Mereghetti, e ha gestito una serie di blog via via meno imbarazzanti, fino a Rimozione da Tiffany, cronaca del suo rapporto con i mezzi di comunicazione di massa specializzati in idiozie.
Ha scritto racconti, gli ultimi compresi nelle antologie “Ho visto cose…” (Rizzoli 2008), “I confini della realtà” (Mondadori 2008) e “Voi non ci sarete - Cronache dalla fine del mondo” (Agenzia X 2009). Ha scritto anche la voce “Alligatore” per il “Dizionario affettivo della lingua italiana” (Fandango 2008).
"Sono io che me ne vado" è il suo primo romanzo.
Sta lavorando al secondo, cosa che per il momento si concretizza in “rintracciare collezionisti probabilmente morti” e  “ascoltare Hunky Dory”.
Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 31 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen