In anteprima nazionale il 3 luglio 2009, Nessuna Pietà. Dieci canzoni e dieci testi che raccontano grandi tragedie dell’umanità. Un libro e un disco pubblicati da Magazzini Salani in collaborazione con Nausika insieme a Regione Toscana, Amministrazione Provinciale di Siena, Comune di Poggibonsi, Fondazione MPS, Fondazione E.L.S.A., Sienambiente, in uscita i primi di luglio in tutte le librerie, che ha visto la preziosa collaborazione di artisti come  Piero Pelù, Stefano Bollani, Ginevra Di Marco, Arturo Stalteri, Riccardo Tesi, Cisco, AmbraMarie, Massimo Carlotto, Carlo Lucarelli, Luca Scarlini e tanti altri. Nessuna Pietà nasce dall’idea di utilizzare la forza e l’emozione della musica per tradurre in canzoni le più grandi tragedie dell’umanità, a partire dal genocidio dei pellirossa fino al grande flagello dell’emigrazione, passando per il campi di sterminio, la bomba di Hiroshima, i gulag, i desaparecidos.
Le canzoni sono nate dai testi di Marco Vichi, sui quali Nicola Pecci ha scritto le musiche e protagonisti del progetto sono un gruppo di musicisti d'eccezione che hanno scelto per la loro formazione il nome DAGO, una parola che indicava con disprezzo gli emigranti negli Stati Uniti all’inizio del Novecento.
Parte dei proventi del libro e del disco, 90 centesimi per ogni copia venduta, e le donazioni raccolte il 3 luglio durante il concerto saranno devoluti ad Emergency.
 
Nessuna Pietà, il disco
Il disco presenta dieci canzoni che affrontano le più grandi tragedie della storia dell'umanità, tra cui “Grande Spirito” cantata da Piero Pelù, sullo sterminio dei pellerossa, “Eterna memoria” interpretata da Ginevra di Marco, sulla condizione degli schiavi d'America, “Jahwol” sui campi di sterminio cantata da Alessandro Ledda, “belpaese” sulla seduzione del potere e i totalitarismi con Luca Scarlini, “Dormi bambino”, una ninna nanna sulla bomba atomica di Hiroschima, “Popolo sovrano” con la voce di Cisco, sulla terribile realtà dei gulag, “La vostra guerra”, con le atroci vicende dei desaparecidos, “In mezzo al mare”, con al centro i drammi vissuti dai bambini, sempre e comunque vittime di tutti i conflitti, cantata da AmbraMarie, “Il mio dovere”, con al centro la vicenda delle Torri Gemelle, “Addio amore”, con Stefano Bollani al pianoforte e alla voce in un lamento di un nuovo emigrante africano, che lascia la sua terra per cercare fortuna in Europa.
 
Nessuna Pietà, il libro
Il volume abbinato al disco si apre con l'introduzione di Carlo Lucarelli. Le altre parti del libro, in corrispondenza delle canzoni del disco presentano interventi di Joy Harjo, poetessa e saggista nativa americana, Bernardine Evaristo, poetessa e romanziera di origini caraibiche, Francesco Rotondi, storico del negazionismo, Giorgio Amitrano, massimo studioso italiano di cultura giapponese e scrittore, Gian Piero Piretto, professore di cultura russa a milano, Massimo Carlotto, scrittore,  Luca Rastello, scrittore e giornalista, Luca Scarlini, saggista e scrittore, Hamid Ziarati, iraniano residente a Torino, autore di Salam Maman, e Igiaba Scego, somalo-romana, autrice di “Pecore nere”.
Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 33 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen