raffaelemRaffaele Mangano Amatea: investire in cultura in tempo di crisi morale ed economica Amatea (collana editoriale di Lupetti editore): "Quantità non vuol dire necessariamente qualità degli interventi...

raffaelemRaffaele Mangano

Amatea: investire in cultura in tempo di crisi morale ed economica

Amatea (collana editoriale di Lupetti editore): "Quantità non vuol dire necessariamente qualità degli interventi. I grandi editori stanno sempre più dedicandosi alla diffusione e alla commercializzazione dei libri, più che alla ricerca di talenti, italiani o stranieri che siano. L'aspetto 'mercato' da qualche anno è diventato prevalente e ha cominciato a snaturare la funzione canonica dell'editore che è quella di scovare, fiutare, innovare, proporre. La 'vendita' arriva dopo e di conseguenza. La mia impressione è che talvolta (e sempre di più) invece si crei l'evento prima ancora che il libro sia portato a termine dall'autore. La specificità di Amatea è di non averne alcuna! Non è un caso che il primo libro sia stata una raccolta di poesie, che narrativa non è. Ma abbiamo voluto dare subito l'impronta di Amatea. Cerchiamo "eccezioni"" (Raffaele Mangano, responsabile della collana "Amatea" intervistato da Affariitaliani.it)

Raffaele Mangano: "Ho motivo di credere di aver diretto alcuni periodici e frequentato studi televisivi e radiofonici. Sembra incredibile, ma ho incontrato persone disposte a pagarmi per partecipare a convegni e congressi, tenere conferenze e guidare seminari. Ho anche il sospetto di aver condotto una trasmissione televisiva, ma il ricordo è labile. Fortunatamente ho trovato il tempo per viaggiare, incontrare, conoscere, confrontarmi, riflettere. Alla fine delle mie lunghe peregrinazioni mi sarebbe piaciuto scrivere sul passaporto "abitante del pianeta Terra" oppure "cittadino del mondo". Ma credo che non sarà possibile prima di qualche secolo. All'improvviso, una dozzina di anni fa, sono stato colpito da un virus sconosciuto che mi ha indotto ad abbandonare la professione giornalistica per dedicarmi alla narrativa. Così ho iniziato a scrivere libri e ciò che vedete sul sito è la mia produzione ad oggi."

Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 6 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen