Marco Vichi

vichiMarco Vichi (www.marcovichi.it) è nato a Firenze nel 1957. Nel marzo 1999 è uscito presso Guanda Editore il suo romanzo L'inquilino, uscito nel 2000 anche in Grecia. Di questo stesso libro ha scritto una sceneggiatura insieme a Antonio Leotti. Sempre nel 1999 ha realizzato per radio RAI RADIO TRE cinque puntate della trasmissione "Le Cento Lire" dedicate all'arte in carcere. Nel giugno 2000 è uscito il suo secondo romanzo, Donne donne, sempre per Ugo Guanda Editore, che nel 2004 è uscito in Grecia.

Nel gennaio 2002 è uscito il suo terzo romanzo per Guanda Editore: Il commissario Bordelli, uscito in Portogallo nel 2003 e in Spagna e Germania nel 2004. Nel febbraio 2003 è uscito Una brutta faccenda, il secondo episodio del Commissario Bordelli, che è stato acquistato, come il primo della serie, in Spagna, Germania e Portogallo. Nello stesso anno ha curato un libretto di "omaggi" a John Fante per Fazi Editore, allegato a un documentario sullo stesso scrittore (regia Giovanna Di Lello). Dal 2003 tiene laboratori di scrittura in varie città italiane e presso il corso di laurea in Media e Giornalismo dell'Università di Firenze. Nel maggio 2004 è uscito Il nuovo venuto, il terzo episodio del Commissario Bordelli. Nel frattempo sono usciti e usciranno racconti in varie riviste e antologie. Collabora alla stesura di sceneggiature, cura antologie di letteratura, scrive su quotidiani e riviste nazionali. Dal 2003 lavora all'adattamento dal francese di Love Bugs, il format televisivo di Italia Uno. In aprile del 2005 è uscito Perché dollari?, una raccolta di quattro racconti tra cui uno con protagonista il commissario Bordelli. Sempre nel 2005, in luglio, ha organizzato e diretto il festival R(e)sistere di Sant'Anna di Stazzema. Dal 2004 lavora, assieme all'associazione Nausika, al progetto che nel 2005 è approdato alla fondazione della Scuola di Narrazioni Arturo Bandini (www.narrazioni.it). Ha curato l'antologia Guanda Città in nero, uscita nel luglio del 2006, dove è presente un racconto con il commissario Bordelli. A ottobre del 2006 è uscito il romanzo Il Brigante, ambientato in Toscana nei primi dell'Ottocento. Nello stesso mese è uscito Firenze nera (Aliberti Editore), un libro con due racconti, uno dei quali di Emiliano Gucci. A novembre 2006 è uscito un suo racconto nell'antologia La vita addosso (Fernandel), legata a un'iniziativa della comunità Ceis d Lucca (alla quale andranno i proventi del libro). Nel giugno 2007 ha curato una nuova antologia per Guanda, Delitti in provincia, e a settembre dello stesso anno è uscito il romanzo Nero di luna (Guanda). Nel gennaio del 2008 è uscita una riedizione di Donne donne. Sempre nei primi mesi del 2008, è presente in tre antologie (Piemme, Sperling e Mondadori), e a maggio è uscito il romanzo Bloody Mary per la collana Verdenero di Edizioni Ambiente, scritto a quattro mani con Leonardo Gori. A novembre 2008 sono usciti il romanzo Per nessun motivo (Rizzoli), e la raccolta di racconti Buio d'amore (Barbès). Nello stesso mese al teatro Puccini di Firenze è andata in scena la prima dell'opera da camera "Hanno detto" (testi di marco vichi – musica di Massimo Buffetti). Nel gennaio 2009, al Saloncino del teatro della Pergola di Firenze è andata in scena la prima di "La cena di Oberto", interpretata da Lorenzo degli Innocenti. In giugno è uscito per Magazzini Salani il cofanetto (CD+Libro) dal titolo Nessuna pietà, un progetto che nasce dall'idea di utilizzare la grande arma della musica, l'emozione, per tradurre in canzoni le più grandi tragedie dell'umanità, a partire dal genocidio dei pellirossa fino al grande flagello dell'emigrazione, passando per il campi di sterminio, la bomba di Hiroshima, i gulag, i desaparecidos. Il CD vede i testi di Marco Vichi e le musiche di Nicola Pecci. Partecipazioni: Ginevra Di Marco, Stefano Bollani, Piero Pelù, Cisco, Arturo Stalteri, Luca Scarlini, AmbraMarie, Federica Camba, Riccardo Tesi, Steve Luchi, Alessandro Ledda. Il libro è curato da Luca Scarlini, introduzione di Carlo Lucarelli. Nel settembre 2009 è uscito per Guanda Morte a Firenze (Premi: Scerbanenco, Rieti, Camaiore, Azzeccagarbugli), il quarto romanzo del commissario Bordelli, che nel maggio del 2010 è uscito in Audiolibro per Salani. Sempre a maggio 2010 è uscito per Guanda il romanzo Un tipo tranquillo. Nel giugno è uscito Pellegrinaggio in città (Mauro Pagliai Editore), la raccolta degli articoli sui luoghi di culto di Firenze e dintorni scritti per il Corriere Fiorentino. Nel mese di settembre sono usciti: Morto due volte (Guanda Graphic), la prima avventura del commissario a fumetti, e l'edizione Einaudi di Bloody Mary, il romanzo scritto insieme a Leonardo Gori. Nel febbraio del 2011 è uscita per Guanda una nuova edizione di Buio d'amore, con tredici racconti, di cui quattro inediti. Nello stesso mese è uscita l'edizione spagnola di Morte a Firenze (Duomo Ediciones). Nello stesso periodo ha partecipato al numero 3 di Micromega, dedicato ai crimini dell'establishment, con il racconto Cara Virginia. Nel novembre 2011 è uscito, sempre per Guanda, la quinta avventura di Bordelli, La forza del destino (quattro edizioni in un mese). I quattro romanzi del commissario Bordelli sono stati comprati dalla casa editrice inglese Hodder and Stoughton: il primo, Death in Florence, è uscito in Inghilterra nel giugno 2011, e negli USA nel luglio 2012 per Pegasus. Il secondo, Death and the olive grovee, è uscito in Inghilterra per la Hodder and Stoughton nel gennaio 2012. Nell'aprile del 2012 è uscito il romanzo La vendetta (Guanda), e a giugno dello stesso anno l'antologia, È tutta una follia, sempre per Guanda. Nello stesso anno, a giugno è uscito il breve racconto Il bisticcio (Felici Editore), e a novembre il romanzo Il contratto (Guanda) e l'e-book Il bosco delle streghe (GuandaBit). Nel marzo del 2013 ha pubblicato la raccolta Racconti neri (Guanda).

Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 24 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen