PREMIO "Sergio Manetti" AREZZO POESIA (IV edizione)

Arezzo, luglio 2011

Arezzo Festival 2011 - Premio "Sergio Maneti" Arezzo Poesia"Sergio Manetti è stata una figura atipica di imprenditore, capace di coniugare al notevole fiuto ed alle capacità manageriali un interesse forte per la cultura in genere, l'arte e la poesia in particolare. Capace di passare dall'industria del ferro all'intuizione della potenzialità del Sangiovese creando il "Pergole Torte" – una delle più prestigiose etichette italiane (e persino nella bottiglia trasuda l'amore di Manetti per l'arte, grazie ai preziosi ritratti del pittore ed incisore Alberto Manfredi) – ma contemporaneamente di tenere per alcuni anni una rubrica intitolata "Vino e cucina" sul quotidiano La Repubblica, collezionista infaticabile (dai quadri alle spille da cravatta, dai bastoni da passeggio, alle sculture moderne sino ai cataloghi d'arte, ordinati con cura certosina per anni e testimoni muti del gran numero di mostre visitate), editore di libri preziosi composti da lui stesso ed infarciti di omaggi letterari di amici e conoscenti, suscitava una naturale curiosità ed interesse in tutti quelli che gli stavano intorno perché era genuinamente curioso e interessato alle cose, alle persone, alla cultura".

Premio: 1000 euro + produzione di uno spettacolo tratto dalla performance

REGOLAMENTO DEL PREMIO

1) La Scuola di Narrazioni «Arturo Bandini» di Nausika, in collaborazione con l'Amministrazione Provinciale di Arezzo e con l'Azienda Agricola Montevertine, bandisce la quarta edizione del premio «Sergio Manetti ArezzoPoesia», la cui fase finale

si svolgerà interamente durante ArezzoFestival, sezione ArezzoPoesia 2011 (IX edizione del festival).

2) Oggetto del premio è la performance più originale e convincente presentata nel corso del festival, ispirata o tratta da un libro di poesia di qualunque tipo, purché edito entro la data di inizio festival (29 giugno 2011). E' possibile concorrere con una performance ispirata o tratta da un proprio libro di poesie, oppure da un libro di poesie di un altro autore (purché con la liberatoria dell'autore medesimo), oppure da un libro di poesie fuori diritti.

3) La partecipazione è aperta a tutti. Saranno, tuttavia, oggetto di particolare attenzione le performance presentate da concorrenti sotto i 40 anni. NON è prevista nessuna tassa di iscrizione.

4) La partecipazione al premio consiste nella presentazione del volume di poesia prescelto nella forma che si ritiene più opportuna (lettura, performance, recitazione, improvvisazione, anche con accompagnamento musicale o proiezione video etc.). Qualora il performer abbia strutturato una modalità per la presentazione del volume differente dal reading, si richiede che essa comprenda, comunque, almeno 5 minuti (anche non consecutivi) di lettura o di interpretazione dello stesso in altra forma (proiezioni, canzone, recitazione, pittura o qualsiasi altra forma che mantenga intatta la riconoscibilità del testo poetico utilizzato). Ogni presentazione non deve avere, pena l'esclusione, una durata complessiva superiore a 12 minuti.

5) La partecipazione è libera e gratuita. L'iscrizione è obbligatoria e deve pervenire entro e non oltre il 1 maggio 2011, unitamente ai materiali sotto dettagliati. Il performer si assume con l'iscrizione la responsabilità circa il diritto d'autore sulla propria performance.

I performer valutati idonei saranno convocati (la partecipazione è obbligatoria), durante l'anno, a serate di eliminazione (che si svolgeranno ad Arezzo) nelle quali il pubblico presente decreterà la performance vincitrice che accederà direttamente alla fase finale che si svolgerà durante il Festival o, su giudizio della commissione interna, potrà essere ammessa direttamente alla fase finale.

6) Tutti i performer che si iscriveranno entro il 15 aprile 2011 ed accederanno alla fase finale saranno inseriti nel programma ufficiale e godranno di una promozione nazionale. I performer iscritti successivamente saranno comunque valutati per un'eventuale ammissione alla fase finale qualora i loro materiali pervengano entro e non oltre il 01 maggio 2011, ma non sarà loro garantita un'adeguata promozione se non nei giorni del festival medesimo. I performer iscritti dovranno obbligatoriamente, se selezionati per la fase finale, partecipare ad ArezzoFestival, sezione ArezzoPoesia 2011, e non sarà loro dovuto nessun compenso né rimborso per la partecipazione (stesse condizioni valgono per le serate eliminatorie). I performer riceveranno l'invito al festival dopo la ricezione e valutazione del loro materiale o, automaticamente se risultati vincitori di una delle serate di eliminazione. Il mancato invito equivale alla non selezione.

7) In caso di necessità tecniche particolari si prega di dettagliare le stesse in una scheda da allegare al momento dell'iscrizione. Non saranno accettate performance con richieste tecniche non espresse al momento dell'iscrizione al concorso. L'organizzazione comunicherà la possibilità o meno di soddisfare le esigenze tecniche indicate. Per le serate eliminatorie si consiglia di formulare richieste tecniche molto semplici.

8) L'organizzazione garantirà a tutti i selezionati per la fase finale la possibilità di uno spazio di esibizione all'interno dell'apposito corner del festival. A sua insindacabile scelta ad alcuni tra i partecipanti potranno essere offerti anche altri spazi di performance, nei locali del centro storico.

9) Per l'iscrizione è necessario inviare alla Scuola di Narrazioni «Arturo Bandini» di Nausika (p.zza Risorgimento 8, 52100 Arezzo) in formato cartaceo e elettronico (cd, dvd o floppy), pena l'esclusione, quanto segue:

  • una breve nota biobibliografica contenente i propri dati anagrafici completi di contatti (numero telefonico, indirizzo mail, indirizzo postale, eventuale blog o sito web etc.);
  • numero 3 copie del volume con il quale si intende partecipare al concorso, con le informazioni ad esso relative (autore, casa editrice, anno di edizione);
  • una breve ma esaustiva scheda di descrizione della performance;
  • eventuali video o altri materiali che consentano la valutazione preliminare della performance stessa;
  • una dichiarazione liberatoria in relazione alla lettura pubblica (performance) effettuata nel corso del festival (se si è anche autori del libro) o analoga dichiarazione dell'autore del volume prescelto (in caso di volume libero da diritti la dichiarazione dovrà comunque essere prodotta dal performer che dichiara di aver verificato e di assumersi la responsabilità in tal senso);
  • la propria disponibilità ad una performance di presentazione del volume prescelto nelle serate eliminatorie, nei giorni del festival (luglio 2011) e l'eventuale disponibilità ad altre performance nei locali del centro qualora l'organizzazione invitasse a farli;
  • una scheda tecnica contenente tutte le indicazioni riguardo ad eventuali strumentazioni necessarie per presentare la propria opera alla giuria e al pubblico nel corso del festival;
  • una dichiarazione di accettazione integrale del regolamento e delle decisioni delle giurie, nonché delle limitazioni tecniche alla presentazione che si rendessero necessarie;
  • esplicita autorizzazione all'organizzazione circa l'utilizzo delle riprese audio, video o di altro tipo anche successivamente alla conclusione del festival;
  • autorizzazione alla pubblicazione on line, nel canale Youtube di Nausika e collegati, dei video inviati;
  • un'eventuale poesia inedita da inserire, a insindacabile giudizio dell'organizzazione, negli allestimenti per il festival e, in caso di realizzazione, nel volume del festival.

10) I singoli o i gruppi che si candideranno riceveranno tutte le informazioni per alloggiare in strutture convenzionate con il festival a prezzi scontati e le indicazioni per i pasti a prezzo convenzionato all'interno del festival medesimo (analoghe condizioni saranno offerte per le serate eliminatorie).

11) Al Festival una giuria composta da un minimo di 5 esperti (giornalisti, poeti, addetti ai lavori), 5 studenti e gestori di locali del territorio selezionerà, esprimendo un voto, la terna dei finalisti, tra i quali la giuria finale (composta da un rappresentante della Scuola di Narrazioni «Arturo Bandini», un rappresentante individuato dall'Amministrazione Provinciale di Arezzo e un rappresentante individuato dall'Azienda Agricola Montevertine) sceglierà il vincitore assoluto. Le giurie effettueranno le proprie scelte in relazione alla presentazione offerta, valutando contenuti e forma della stessa, considerando anche la capacità di promuovere la lettura del libro presentato. I tre finalisti verranno comunicati alla stampa e riceveranno un attestato di riconoscimento che testimonierà il loro inserimento nella terna finale, oltre ad un prezioso omaggio in vino offerto da Montevertine. I volumi scelti dai finalisti prescelti (per la loro performance) saranno consigliati ai lettori della newsletter della Scuola di Narrazioni (oltre 40.000 abbonati).

12) La premiazione verrà effettuata nel corso del medesimo festival. Con il vincitore assoluto la Scuola di Narrazioni stipulerà un accordo per la realizzazione di una produzione di teatroletteratura dal volume presentato, o da un'opera successiva, a partire dalla performance presentata in occasione del Festival o a prescindere da essa (l'autore rimarrà, ovviamente, titolare dei diritti d'autore, Nausika Scuola di Narrazioni diverrà proprietaria dei diritti di distribuzione). Il vincitore riceverà inoltre un premio immediato (entro 30 giorni dalla proclamazione) in denaro di 1.000 euro come anticipo sui proventi della produzione con il quale si rende obbligato a tre performance gratuite individuate in collaborazione con l'organizzazione (tale premio rimarrà all'autore anche in caso di mancata distribuzione della produzione, per qualsiasi motivo purché indipendente dalla volontà dell'autore medesimo). Un premio speciale, offerto dall'azienda agricola Montevertine, sarà assegnato anche alla miglior performance che utilizzerà testi poetici nei quali si parla anche di vino.

13) L'operato delle giurie è insindacabile. Con la partecipazione al concorso gli autori dichiarano di accettare tutti gli articoli del presente regolamento e, in particolare, le decisioni della giuria in fase di ammissione e in fase di decisione finale del vincitore.

Caterina Moroni, con la performance "Stanellemani" accompagnata musicalmente da Claudio Raggi è risultata vincitrice della terza edizione.

La sua performance è risultata vincitrice tra le 12 ammesse alla fase finale.

Luca Rossi, con la performance "Il raccontaio" è risultato vincitore della seconda edizione del premio: la sua performance è risultata vincitrice tra le 11 ammesse alla fase finale.

Luca Pizzolitto, accompagnato dal gruppo musicale ".Nebbia", è stato il vincitore della prima edizione del premio: la sua performance è stata selezionata tra le 55 che sono state ammesse alla fase finale.

Questa edizione del concorso inizierà con la performance dei vincitori delle edizioni precedenti.

You are here