Arezzo Poesia 2008

Concorso "Sergio Manetti" - ArezzoPoesia 2008

Arezzo 14 e 15 Giugno 2008
Per reading e performance di poesia

ATTENZIONE!!! CONCORSO CONCLUSO

Il concorso è terminato. Il primo classificato e i finalisti sono:

LUCA PIZZOLITTO Guardo fuori dalla finestra e vedo te che cammini sulla strada desolata di questa stupida vita, Portosepolto Progetto Letterario

FINALISTI ALFONSO MARIA PETROSINO, LILIANA UGOLINI e MARCO SIMONELLI

 

Sergio Manetti è stata una figura atipica di imprenditore, capace di coniugare al notevole fiuto ed alle capacità manageriali un interesse forte per la cultura in genere, l’arte e la poesia in particolare. Capace di passare dall’industria del ferro all’intuizione della potenzialità del Sangiovese creando il “Pergole Torte” una delle più prestigiose etichette italiane (e persino nella bottiglia trasuda l’amore di Manetti per l’arte, grazie ai preziosi ritratti del pittore ed incisore Alberto Manfredi), ma contemporaneamente di tenere per alcuni anni una rubrica intitolata “vino e cucina” sul quotidiano La Repubblica, collezionista infaticabile (dai quadri alle spille da cravatta, dai bastoni da passeggio, alle sculture moderne sino ai cataloghi d’arte, ordinati con cura certosina per anni e testimoni muti del gran numero di mostre visitate) editore di libri preziosi, composti da lui stesso e infarciti di omaggi letterari di amici e conoscenti, suscitava una naturale curiosità ed interesse in tutti quelli che gli stavano intorno perché era genuinamente curioso ed interessato alle cose, alle persone, alla cultura.


Regolamento del premio

1) La Scuola di Narrazioni “Arturo Bandini” di Nausika, in collaborazione con l’Amministrazione Provinciale di Arezzo e con Montevertine bandisce la prima edizione del premio “Sergio Manetti ArezzoPoesia” che si svolgerà interamente durante il Festival ArezzoPoesia2008, giunto alla sua seconda edizione.

2) La partecipazione è libera e gratuita, riservata ai libri di poesie editi entro le date di svolgimento del Festival (14 e 15 giugno 2008). L’iscrizione è obbligatoria e deve pervenire entro e non oltre il 20 maggio 2008 unitamente ai materiali sotto dettagliati. Tutti gli autori che si iscriveranno entro il 15 aprile saranno inseriti nel programma ufficiale e godranno di una promozione nazionale. Gli autori iscritti successivamente saranno comunque ammessi qualora i loro materiali pervengano entro e non oltre il 15 maggio 2008, ma non sarà loro garantita un’adeguata promozione se non nei giorni del festival medesimo.

3) Gli autori partecipanti dovranno, obbligatoriamente, partecipare al Festival ArezzoPoesia 2008 e non sarà loro dovuto nessun compenso per la partecipazione. Oggetto del premio è la presentazione, il reading, la performance più interessante, convincente, originale che verrà presentata, tratta da un libro di indubbio interesse e qualità poetica (si richiede che nella performance, reading, presentazione vi sia anche una parte di lettura o interpretazione del testo del libro di poesie presentato).

4) Agli autori invitati l’organizzazione garantisce l’ospitalità completa, gli autori che si autocandideranno riceveranno invece tutte le informazioni utili per alloggiare in strutture convenzionate con il festival a prezzi scontati e riceveranno indicazioni per i pasti a prezzo convenzionato all’interno del festival medesimo. L’organizzazione garantirà a tutti la possibilità di uno spazio di esibizione (entro i limiti temporali descritti) all’interno dell’apposito corner del festival, a sua insindacabile scelta ad alcuni tra gli autori saranno garantiti anche altri spazi di performances, nei locali del centro storico, gli autori riceveranno questa proposta a mezzo mail dopo la ricezione del loro materiale.

5) La partecipazione al festival consiste nella presentazione del proprio volume nella forma che si ritiene più opportuna come dettagliato sopra (reading, performance anche accompagnata da musica o altro, lettura, presentazione, video o quant’altro). Previa richiesta l’organizzazione può mettere a disposizione un attore e/o un giornalista per la presentazione del proprio volume qualora non si intenda preparare un’altra forma di presentazione. In caso di necessità tecniche particolari per la realizzazione di una performance, di un reading, di presentazione si prega di dettagliarle con una scheda tecnica al momento dell’iscrizione, l’organizzazione comunicherà la possibilità o meno di soddisfare le esigenze tecniche espresse.

6) Qualora l’autore abbia già strutturata una modalità particolare o una performance per la presentazione del proprio libro differente da un reading, si richiede che essa comprenda, comunque, almeno 5 minuti (anche non consecutivi) di lettura dal proprio volume o di interpretazione dello stesso in altra forma (dalle proiezioni, alla canzone, alla recitazione a qualsiasi altra forma che mantenga, però, la riconoscibilità del testo poetico).

7) La giuria effettuerà le proprie scelte proprio in relazione alla presentazione, al reading, alla performance valutando contenuti e forma della stessa. Ogni performance, reading, presentazione non deve avere, pena l’esclusione, una durata superiore a 15 minuti.

8) Per l’iscrizione è necessario inviare, pena l’esclusione, in formato cartaceo ed elettronico (cd, dvd, floppy) alla Scuola di Narrazioni “Arturo Bandini” di Nausika (Piazza Risorgimento numero 8, 52100 Arezzo) quanto segue:

- numero 5 copie del volume con il quale si intende partecipare al concorso;

- una dichiarazione di accettazione del regolamento nella sua totalità e delle decisioni delle giurie;

- la propria disponibilità (e relativa liberatoria) ad una presentazione del proprio volume o ad una performance di presentazione nei giorni del Festival e l’eventuale disponibilità ad altre performance nei locali del centro qualora l’organizzazione invitasse a farli;

- dovrà inoltre essere chiaramente espressa ogni necessità tecnica, attoriale, di un giornalista etc per condurre un’intervista di presentazione o quant’altro necessario per presentare la propria opera alla giuria ed al pubblico nel corso del festival e dovrà essere allegata una breve ma chiara descrizione della performance, reading o presentazione ideata;

- le informazioni relative al proprio curriculum (breve nota biobibliografica) ed al volume che si intende presentare al concorso;

- tutti i propri dati anagrafici completi di contatti (numero telefonico, indirizzo mail, indirizzo postale, cellulare, eventuale blog, sito etc..);

- una dichiarazione liberatoria in relazione alla lettura pubblica che verrà effettuata nel corso del Festival;

- una poesia inedita da inserire, a insindacabile giudizio dell’organizzazione, nel volume stampato per il festival in caso di realizzazione entro la data del festival medesimo.

9) La premiazione verrà effettuata nel corso del medesimo festival

10) Una giuria composta da 10 insegnanti, 10 studenti e 5 gestori di locali selezionerà esprimendo un voto la terna dei finalisti tra i quali la giuria finale (composta da un rappresentante della Scuola di Narrazioni Arturo Bandini, un rappresentante individuato dall’Amministrazione Provinciale di Arezzo ed un rappresentante individuato da Montevertine) sceglierà il vincitore/la vincitrice assoluto/a. I tre finalisti verranno comunicati alla stampa, i loro volumi saranno consigliati ai lettori della newsletter della Scuola di Narrazioni (oltre 25.000 abbonati) e riceveranno un attestato di riconoscimento che testimonierà il loro inserimento nella terna finale oltre ad un prezioso omaggio in vino offerto dallo sponsor. Con il vincitore assoluto la Scuola di Narrazioni stipulerà un accordo per la realizzazione di una produzione di teatroletteratura dal volume presentato, o da un’opera successiva, a partire dalla performance presentata in occasione del Festival o a prescindere da essa (l’autore rimarrà, ovviamente, titolare dei diritti d’autore). Il vincitore riceverà anche un premio immediato in denaro di 1.000 euro come anticipo sui proventi della produzione (tale premio rimarrà all’autore anche in caso di mancata distribuzione della produzione, per qualsiasi motivo purché indipendente dalla volontà dell’autore medesimo).

 

L’operato delle giurie è insindacabile. Con la partecipazione al concorso gli autori si dichiarano concordi a tutti gli articoli del presente regolamento.

 

Azienda Vinicola Montevertine

Lazienda vinicola Montevertine è situata nel cuore delle colline del Chianti, nel Comune di Radda in Chianti, Siena, a 425 metri di altezza. Montevertine è stata acquistata nel 1967 da Sergio Manetti, allora industriale siderurgico, come casa di vacanza. Egli restaurò la casa in modo da renderla abitabile e subito impiantò due ettari di vigna allestendo una piccola cantina con l’idea di produrre del vino per i suoi amici e clienti. La fattoria, dopo la scomparsa di Sergio Manetti avvenuta nel novembre del 2000, è attualmente diretta dal figlio Martino Manetti con la collaborazione di Klaus Johann Reimitz e di Bruno Bini. Giulio Gambelli, maestro assaggiatore, offre la sua consulenza e la sua assistenza per la preparazione dei vini.

visita la pagina dell'Azienda vinicola Montevertine

 

You are here