Scuola di Narrazioni “Arturo Bandini”, straordinaria partecipazione di Joe Lansdale

Ad Arezzo l'autore americano per due giornate dedicate alla formazione letteraria, con cene-incontro e presentazioni  

lansdaleL'autore americano Joe Lansdale, in tour in Italia per la presentazione di “Sotto un cielo cremisi”, il suo nuovo romanzo uscito il 22 aprile scorso per Fanucci, sarà ad Arezzo i prossimi 17, 18 e 19 maggio per una straordinaria ed esclusiva partecipazione alla Scuola di Narrazioni “Arturo Bandini” dell'associazione Nausika. Previste due cene - incontro con l'autore americano domenica 17 alle 20.30 presso il ristorante “Miseria e Nobiltà” (piaggia di San Bartolomeo 2) e lunedì 18 alle 20.30 presso il ristorante “Mivà di più” (via Garibaldi 36-38), in cui i fan e tutti gli interessati potranno incontrare Lansdale, cenare insieme a lui e farsi lasciare una dedica nei loro romanzi preferiti. Inoltre lunedì 18 alle 18.30 l'autore presenterà il nuovo romanzo nella sala del Consiglio Comunale. Intervengono il direttore di Nausika Federico Batini, l'attore Francesco Botti e lo scrittore Giampaolo Simi.

Le due giornate di seminari di Lansdale, in esclusiva per la Scuola di Narrazioni, saranno incentrate sul tema “Romanzo e racconto” in quello che si preannuncia un viaggio affascinante nella sua produzione letteraria e nei suoi metodi di scrittura. I due appuntamenti rappresentano la parte conclusiva del modulo dedicato al romanzo e racconto, dopo le altre prestigiose docenze di Marco Vichi, Giampaolo Simi ed Enzo Carabba. La partecipazione al modulo sul romanzo e racconto è aperta a tutti gli interessati.
Joe Lansdale, (1951) è uno scr ittore statunitense, autore di romanzi e testi per la televisione, i fumetti e la fantascienza. Nato in Texas, a Gladewater si trasferisce ancora bambino assieme alla famiglia nella vicina Nacogdoches (cittadina che sarà protagonista di alcuni suoi romanzi futuri), sin da giovane viene influenzato ("Il Texas è uno stato mentale" avrà modo di dire) dalla mentalità ferrea delle genti texane. Già all'età di nove anni scrive brevi articoli per il giornale locale. Grande lettore, Lansdale è molto influenzato da autori come Edgar Rice Burroughs, Mark Twain e Jack London, ma anche dalla fantascienza di Ray Bradbury o di Fredric Brown. A tutto questo va unita una passione per fumetti e B-movie (film di "serie B"), e per tutto ciò che può essere definito "letteratura pulp". Nel 1972, a ventuno anni, pubblica il primo racconto e, insieme alla madre, pubblica uno scritto sulla botanica premiato come miglior articolo giornalistico. Da allora e per tutti gli anni Settanta pubblicherà per varie riviste numerosi racconti gialli e di fantascienza. Intanto, però, svolge i lavori più disparati: da contadino a buttafuori in locali pubblici, da bidello ad operaio di fabbrica. Il 1980 vede la luce il suo primo romanzo, Atto d'amore (Act of Love). L'anno successivo decide di dedicarsi alla scrittura a tempo pieno. Il suo stile è particolarissimo: spazia dal noir alla fantascienza, dall'horror al western. Ma in realtà il suo stile è un sapiente dosaggio di tutti questi, fino a creare quello che l'autore stesso autodefinisce "lo stile Lansdale". Attualmente Lansdale vive a Nacogdoches con la moglie Karen, anch'essa scrittrice, ed i figli Keith e Kasey. I suoi hobby sono le arti marziali, lo scrivere ed il leggere (anche fumetti), guardare i film, praticare il collezionismo e viaggiare. Tra i suoi romanzi si ricorda il ciclo di “Hap e Leonard”, tra cui Una stagione selvaggia (Einaudi, 2006), Bad Chili (Einaudi,  2005), Rumble Tumble (Einaudi, 2004). Il ciclo del drive-in, tra cui La notte del Drive-In (Einaudi, 2004), Il giorno dei dinosauri (Einaudi), La notte del drive-in 3 (Einaudi, 2008). Si ricordano anche i romanzi Il lato oscuro dell'anima (Fanucci, 2007), Freddo nell'anima (Fanucci, 2007),  L'ultima caccia (Fanucci, 2006), e il recente Il carro magico (Fanucci, 2008). Il 22 aprile 2009 è uscito Sotto un cielo cremisi, il suo nuovo romanzo edito da Fanucci.
You are here